Il Governo ha deciso di abrogarla
Il Governo ha deciso di abrogarla (creative commons)

La LIA "fa bene ai controlli"

Lo sostiene l'Associazione interprofessionale di controllo, secondo cui lo scorso anno 200 ditte non hanno rispettato l'obbligo di notifica

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La legge sulle imprese artigianali (LIA) - di cui il Governo ha deciso l'abrogazione il mese scorso - continua a dare dei benefici sui controlli delle ditte notificate. Lo afferma l'Associazione interprofessionale di controllo che nel 2017 ha potuto verificare il rispetto delle condizioni di impiego dei tre quarti della aziende iscritte.

Il trend illustrato venerdì, durante l'assemblea generale dell'Associazione, mostra da un lato il calo costante delle notifiche da parte dei distaccati, obbligati ad iscriversi all'albo LIA; dall'altro la permanenza dei casi di chi cerca di aggirare queste normative ricorrendo alle assunzioni delle agenzie interinali.

In particolare, le cifre dicono che sono 200 le ditte che lo scorso anno non hanno rispettato l'obbligo di notifica, per multe che superano i 400 mila franchi: una cifra pari al totale delle contravvenzioni emesse anche dall'Ispettorato del lavoro che, contemporaneamente, ha decretato 213 divieti di lavorare in Svizzera.

C

Calo dei lavoratori distaccati, ma...

Calo dei lavoratori distaccati, ma...

Il Quotidiano di venerdì 06.04.2018

SI/eb

 

Calo dei lavoratori distaccati, ma...

Calo dei lavoratori distaccati, ma...

Il Quotidiano di venerdì 06.04.2018

Condividi