Pure Bellinzona spinge per sviluppare il bike sharing, molto gettonato dai turisti
Pure Bellinzona spinge per sviluppare il bike sharing, molto gettonato dai turisti (Reuters)

La Turrita vuole il bike sharing

Bellinzona sviluppa un progetto che permetterà pure di completare la rete di biciclette pubbliche regionale

Bellinzona sta portando avanti un progetto di bike sharing che permetterà di completare la rete già attiva all’interno del Parco del Piano di Magadino. Lo riporta mercoledì la Regione Ticino, precisando che l’iniziativa è allo studio con la città di Locarno e prevede cinque stazioni.

Simone Gianini, capodicastero territorio e mobilità nella capitale cantonale, spiega che l’iniziativa avrebbe principalmente una valenza turistica “in corrispondenza con i confini” del parco, ma si tratta di un’opportunità interessante anche per la popolazione locale, “che avrà la possibilità di fruire di una rete di biciclette pubbliche ancora più ampia”.

Vero è, precisa il quotidiano, che la scelta di offrire solo biciclette elettriche è legata “proprio alla spiccata funzione turistica” che è prevista per queste ultime. I costi del progetto al momento sono in fase di approfondimento, mentre Gianini precisa che in merito alla tempistica l’obiettivo è di completare la rete di bike sharing nel Piano di Magadino per la primavera 2019.

EnCa

Condividi