La croce "resta dov'è"

Il sindaco di Lugano Borradori conferma: l'opera di Helidon Xhixha rimarrà davanti alla chiesa di Santa Maria degli Angioli fino a settembre

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Marco Borradori smorza tutte le polemiche e giovedì, nel consueto incontro settimanale con la stampa, ha annunciato che la croce d'acciaio di Helidon Xhixha rimarrà davanti alla chiesa di Santa Maria degli Angioli. Parlando a nome del Municipio, il sindaco della città ha sottolineato che la scultura resterà al suo posto fino alla fine della mostra "Lugano: Riflessi di luce", il 22 settembre.

"All'unanimità abbiamo deciso di dar seguito alle richiesta di Riccardo Braglia", organizzatore dell'esposizione, ha sottolineato Borradori. Dal canto suo Braglia non ha nascosto la soddisfazione per il provvedimento: "Finalmente sono finite le polemiche". Polemiche sorte in seguito alle perplessità espresse dal MASI (Museo d'arte della Svizzera italiana) sulla sistemazione dell'opera.

I Riflessi di Lugano

I Riflessi di Lugano

Il Quotidiano di mercoledì 17.04.2019

 
bin
Condividi