L'aggressione è avvenuta al quinto piano
L'aggressione è avvenuta al quinto piano (tipress)

"La donna era nota alle autorità"

Fatto di sangue alla Manor, le indagini sono in mano alla fedpol per conto dell'MPC, si sospetta la matrice terroristica - Similitudini con Morges

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Ministero pubblico della Confederazione ha aperto un fascicolo perché si sospetta una matrice terroristica per quanto avvenuto poco prima delle 14.00 di oggi, martedì, al quinto piano del grande magazzino Manor in centro a Lugano. Lo ha detto la direttrice della fedpol Nicoletta Della Valle, intervenendo a distanza durante la conferenza stampa indetta alle 19.00 nella centrale d'allarme CECAL dalle autorità ticinesi.

CSI 18.00 del 24.11.2020 La diretta di Francesca Calcagno
CSI 18.00 del 24.11.2020 La diretta di Francesca Calcagno
 

Una cittadina svizzera di 28 anni, lo ricordiamo, ha aggredito altre due donne. Ne ha presa una per il collo prima di ferire l'altra con un coltello, sempre al collo. Quest'ultima ha riportato ferite serie, anche se non tali da metterne in pericolo la vita. L'autrice, ha spiegato il comandante della polizia cantonale Matteo Cocchi, era già nota alle forze dell'ordine.

È un caso "che non sorprende", ha spiegato Della Valle, dopo quanto già accaduto non solo in Francia e a Vienna, ma qualche mese fa anche a Morges, nel canton Vaud (vedi correlate). "È troppo presto", ha però precisato, per confermare qualsiasi legame con altri casi. La fedpol è alla testa delle indagini per conto della procura federale e, ha precisato Cocchi, la polizia ticinese fornirà tutta la collaborazione richiesta.

L'inchiesta, tuttavia, è ancora agli inizi, e nonostante le ripetute domande dalla sala né i due citati né il presidente del Consiglio di Stato Norman Gobbi si sono sbottonati sui dettagli che inducono a seguire la pista terroristica. Secondo testimoni, la donna - che risulta l'unica indagata al momento - avrebbe gridato di essere dell'ISIS, un'informazione che però non ha avuto conferma ufficiale.

"Non è il primo fatto di sangue commesso con un coltello in Ticino, ma è la prima volta che a indagare è la fedpol", ha detto il presidente del Governo, che in apertura di incontro con la stampa aveva parlato di "fatti della massima gravità", assicurato la volontà dell'Esecutivo di "agire con la massima fermezza" e "garantire la sicurezza dei cittadini". Aveva inoltre manifestato la vicinanza delle autorità alle vittime, alle loro famiglie e a tutti i presenti al momento dei fatti, ringraziando le due persone che, con il loro intervento, hanno subito permesso di immobilizzare l'accoltellatrice.

Grave fatto di sangue alla Manor di Lugano

Grave fatto di sangue alla Manor di Lugano

Il Quotidiano di martedì 24.11.2020

Aggressione a Lugano, non si esclude terrorismo

Aggressione a Lugano, non si esclude terrorismo

Il Quotidiano di martedì 24.11.2020

Aggressione a Lugano, parlano le autorità

Aggressione a Lugano, parlano le autorità

Il Quotidiano di martedì 24.11.2020

 
pon
Condividi