Acque e montagne sicure, al via le campagne

Il Quotidiano di venerdì 18.06.2021

"La prudenza fa la differenza"

Nuova campagna di "Acque sicure" per sensibilizzare turisti e residenti sui pericoli di laghi, fiumi e montagne

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Laghi, fiumi e montagne: bellissimi, ma anche pericolosi. I numeri degli incidenti nei primi mesi di quest'anno dimostrano che la prudenza nei pressi degli specchi d'acqua e in montagna non è mai troppa: in Ticino gli equipaggi della REGA hanno effettuato 141 interventi solo nell'estate scorsa. Interventi che non vorremmo mai vedere, ma che si verificano ancora troppo spesso, anche per il boom dell'escursionismo dovuto alla pandemia. Bisogna però puntare sulla preparazione e sulla prudenza, non solo in montagna. Tra le attività preoccupa in particolare il canyoning, spettacolare quanto pericoloso. D'altronde, il Ticino è nella top 5 al mondo per questo sport.

Così, anche quest'anno, il Canton Ticino si impegna per sensibilizzare residenti e turisti sui rischi delle attività all'aperto. "La prudenza fa la differenza": è questo lo slogan della nuova campagna di "Acque sicure" del Dipartimento delle Istituzioni. Quest'anno è prevista anche  una nuova collaborazione con i Comuni che, da semplici spettatori, diventano protagonisti della prevenzione. Lo scopo è quello di essere più capillari sul territorio.

Quot
Condividi