La raclette la serve il robot

"Roboclette" è la prima macchina spalmatrice completamente automatica. A Giubiasco ha suscitato meraviglia, ma anche inquietudine: "I robot sostituiranno le persone"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'autunno richiama certi sapori e quando si affiancano ad essi i saperi, possono nascere idee imprenditoriali. Il sapore è quello della raclette, il sapere è quello dell'ingegneria di una start-up vallesana che ha creato il cosiddetto "Roboclette", ovvero la prima macchina spalmatrice per raclette completamente automatica. L'invenzione è stata presentata per la prima volta in Ticino alla rassegna dei prodotti agroalimentari "Sapori e saperi" di Giubiasco. Silenziosa e maneggevole, risponde ai comandi tramite tablet, "Roboclette" è un'invenzione dell'azienda emergente di Sierre, Workshop 4.0.

SEIDISERA/Pervin Kavakcioglu/M. Ang.-AlesS
Condividi