La Val bedretto si prepara per l'estate

Il Quotidiano di giovedì 26.05.2022

La valle Bedretto si prepara per l'estate

Con l'apertura del passo della Novena la regione torna ad essere un collegamento tra Ticino e Vallese molto amato da ciclisti e motociclisti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il paesaggio si risveglia e, aperto il Passo della Novena, la Val Bedretto torna ad essere un collegamento tra Ticino e Vallese molto amato e soprattutto utilizzato da ciclisti e motociclisti. Gli operatori del settore turistico puntano quindi decisi sulla stagione estiva.

“Noi auspichiamo una buona stagione come è stata l’ultima - dichiara Fabrizio Barudoni responsabile manifestazioni per l'Organizzazione Turistica Regionale Bellinzona e Valli – L’estate per noi vuol dire attività all’aria aperta, passeggiate, giri con le bici e si vede già parecchio movimento e l'apertura dei passi vuol dire anche tanti turisti che arrivano. Il movimento inizia in questo periodo”.  E proprio per animare l'intera valle quest'estate si punterà agli eventi, capaci sì di attirare turisti, ma anche voluti per la popolazione locale e chi ha un'abitazione di vacanza.

“La manifestazione regina della valle Bedretto è sicuramente ‘Mangia e Cammina’ – racconta Barudoni – Queste passeggiate enogastronomiche che permettono di scoprire il territorio, anche turisticamente, sono qualcosa di molto importante perché genera indotto”. Per capire, effettivamente, quali sono stati i danni portati dalla mancanza di neve, ci spostiamo a Cioss Prato, dove Marco Leonardi sta ultimando i preparativi della terrazza esterna. Anche per lui l'apertura della Novena segna una svolta a livello di presenze...

“Ha preso sempre più piede la stagione estiva – racconta il responsabile degli impianti Cioss Prato – È quella che ci permette di far fronte a inverni sempre più miti e con poca neve. Quindi ci orientiamo sempre di più su questa stagione che è molto più lunga”.

Condividi