Immagine d'archivio (TiPress)

Lo psichiatra verso l'appello

Il medico del Luganese condannato per abusi ha annunciato l’intenzione di impugnare la sentenza

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Lo psichiatra del Luganese condannato per abusi intende impugnare il verdetto emesso, un paio di settimane fa, dal Tribunale di primo grado. O perlomeno si è riservato il diritto di farlo dopo avere letto le motivazioni scritte della sentenza. Nei giorni scorsi il suo difensore, Niccolò Giovanettina, ha infatti inoltrato l’annuncio di appello.

Il 9 ottobre scorso la Corte delle Assise Criminali, presieduta dal giudice Amos Pagnamenta, ha inflitto al medico 3 anni e 8 mesi di carcere, oltre al divieto di esercitare la professione per un periodo di 3 anni. E questo per avere approfittato di 4 pazienti (sulle 8 ipotizzate dall’accusa, che aveva chiesto una pena di 5 anni).

Il 54enne si è sempre professato innocente. Di qui il probabile ricorso, a cui potrebbe aggiungersi quello incidentale della procuratrice pubblica Chiara Borelli. Da notare che anche uno dei due legali degli accusatori privati, Sandra Xavier, ha presentato annuncio di appello.

Lo psichiatra di Lugano ricorre

Lo psichiatra di Lugano ricorre

Il Quotidiano di giovedì 24.10.2019

 
Francesco Lepori
Condividi