Finora erano riconosciute eccezioni fondate su motivi religiosi
Finora erano riconosciute eccezioni fondate su motivi religiosi (keystone)

Lombardia più dura sul burqa

Accesso vietato in ospedali e strutture regionali con il volto coperto

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Lombardia ha inasprito le disposizioni contro tutti gli indumenti che coprono il volto, tra cui anche niqab e burqa. La giunta ha approvato la modifica del regolamento per l’accesso alle strutture regionali e agli ospedali, vietando espressamente l’ingresso a chi si presenta con volto coperto.

Le dichiarazioni di Roberto Maroni su tvsvizzera.it

A livello nazionale esiste già un divieto di presentarsi in pubblico mascherati, ma nella pratica la giurisprudenza ha finora riconosciuto eccezioni fondate su motivi religiosi.

I dirigenti delle strutture sanitarie hanno tempo fino al 31 dicembre per adeguarsi alle nuove norme.

Richiesta contro il burqa in Germania

La CDU, l'Unione cristiano democratica della cancelliera tedesca Angela Merkel vuolew vietare l'uso pubblico del burqa in tutta la Germania. La richiesta sarà sottoposta al voto durante il congresso che ilpartito terrà la prossima settimana a Karlsruhe. Parecchie voci di dissenso si sono levate all'interno del partito di Angela Merkel nelle ultime settimane contro il massiccio afflusso di richiedenti l'asilo provenienti da Siria, Iraq e Afghanistan. Nel solo 2015 gli arrivi su suolo tedesco sono stati circa 1 milione. Parecchi membri del partito auspicano inoltre misure restrittive prima delle elezioni regionali previste il prossimo mese di marzo. In Francia il porto del burqa nei luoghi pubblici è vietato dal 2011.

tvsvizzera.it/sf/reuters/Swing

Condividi