La presenza dell'orso è una costante nei Grigioni (keystone)

L'orso riappare in Valposchiavo

Segnalata una razzia di arnie e di miele nei pressi di Brusio - Potrebbe essere il medesimo esemplare segnalato nel sondriese

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L’orso ha fatto il suo ritorno in Valposchiavo. Quasi certamente si tratta dello stesso esemplare che da alcune settimane preoccupa gli apicoltori del sondriese dove ha fatto man basa di arnie in quota.

La scoperta risale a sabato sera. Il plantigrado ha distrutto 3 delle 10 arnie che un apicultore aveva posizionato poco lontano dall’abitato di Brusio, non molto distante dal territorio valtellinese. Immediatamente i guardiani della selvaggina retici si sono recati sul posto e hanno trovato alcune tracce di pelo lasciate dall’orso durante la sua razzia di miele. I peli saranno subito analizzati, ma non sembra che ci vorrà tanto per capire da dove proviene il plantigrado.

Quella di questi giorni è la seconda segnalazione della presenza dell’orso in Valposchiavo per quest'anno. Lo scorso giugno era stata notata un’orma sulla neve al passo delle Tre Croci. Negli ultimi anni diversi orsi hanno lasciato tracce della loro presenza nei Grigioni e nelle sue vallate. I dettagli nel servizio allegato.

RG/Swing

Condividi