L'illuminazione dovrà essere armonizzata con l'ambiente (©Ti-Press/Gabriele Putzu)

Lugano si illumina di meno

Il Municipio ha approvato un'ordinanza per la prevenzione dell'inquinamento luminoso

giovedì 22/02/18 15:35 - ultimo aggiornamento: venerdì 23/02/18 20:27

Il Municipio di Lugano ha approvato giovedì un'ordinanza per la prevenzione dell'inquinamento luminoso dando inoltre avvio ai lavori per l'adozione di un piano dell'illuminazione pubblica. L’obiettivo dell'Esecutivo è ridurre sia le emissioni che i consumi.

La nuova misura prevede, tra i vari punti, che le illuminazioni esterne e le insegne pubblicitarie debbano essere spente dalle 24.00 alle 06.00, ad eccezione delle luci necessarie allo svolgimento di attività produttive, commerciali, di servizio o turistiche che si svolgono in questa fascia oraria. Sono ammesse luci nel caso di comprovate esigenze di sicurezza.

Inoltre, "l’illuminazione non deve essere eccessiva e deve essere calibrata all’ambiente circostante", si legge nell'ordinanza. In particolare, "le insegne non devono abbagliare o causare riflessi pericolosi per i pedoni, i ciclisti o i conducenti". Occorre inoltre evitare di installare impianti di illuminazione nelle aree naturali, laddove possibile.

eb

Il Quotidiano di venerdì 23.02.2018
Il testo completo dell'ordinanza

 

Seguici con