Illegale...
Illegale... (Archivio keystone)

Marijuana nei boschi a Como

Una serra e 120 chili di stupefacenti sotto sequestro: arrestate 3 persone, una quarta denunciata

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Se quello della canapa light è un business che dopo un boom iniziale ha avuto una fase di declino, quello della marijuana illegale è invece sempre fiorente. Due vaste piantagioni e una serra nei boschi sopra Como per la coltivazione di marijuana: a scoprirle carabinieri e polizia locale, che hanno arrestato 3 persone, ne hanno denunciata una quarta e hanno sequestrato 120 chili di stupefacenti. E' accaduto ieri in due distinte operazioni.

 

Nella località montana di Germasino, i militari di Gravedona, grazie ad un veloce blitz in un casolare isolato, hanno fermato un 29enne della zona, colto mentre si prendeva cura di una ventina di piantine di marijuana, che prosperavano rigogliose e protette da una raffinata serra artigianale.

I carabinieri di Dongo hanno operato invece nelle zone montane dei comuni di Dongo, Gravedona ed Uniti e Stazzona dove tre donghesi di 25 anni avevano nascosto tre vaste piantagioni di marijuana. Risultato: l'arresto dei tre ed il sequestro di oltre 200 piante di marijuana per un peso di oltre 120 chili.

ats/joe.p.
Condividi