La nuova Facoltà di scienze biomediche è stata istituita dal Gran Consiglio
La nuova Facoltà di scienze biomediche è stata istituita dal Gran Consiglio (©Ti-Press )

Medicina, definito il Comitato

Il gruppo di lavoro varerà l’Istituto competente della Facoltà di scienze biomediche

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Consiglio dell’USI ha definito la composizione del comitato che dovrà costituire l’Istituto di medicina umana della Facoltà di scienze biomediche. Il gruppo di lavoro sarà composto da professori universitari di medicina, in un numero compreso tra 5 e 7, provenienti dagli atenei partner del progetto (Basilea, Zurigo e Politecnico federale di Zurigo), dall’Accademia svizzera delle scienze mediche (ASSM) e dall’Ente ospedaliero cantonale (EOC).

Il Consiglio, inoltre, ha nominato all’unanimità il professor Mario Bianchetti rappresentante dell’USI nel Comitato costituente, che potrà anche avvalersi di un gruppo esecutivo locale.

Considerata l'importanza del progetto, il Consiglio dell’USI ha chiesto al professor Piero Martinoli, che ha accettato, di rimanere presidente dell'Università della Svizzera Italiana fino alla conclusione dell’anno accademico 2015-16. Oltre a condurre a termine i lavori previsti dalla pianificazione 2012-2016 per le attuali Facoltà, l'obiettivo è quello di portare a compimento la realizzazione del Master in medicina nell’ambito della nuova Facoltà di scienze biomediche, istituita – lo ricordiamo – con il decreto del Gran Consiglio del 24 novembre 2014.

M.Ang./Red. MM

 

Condividi