Messi a nudo dalla pandemia

Nuria, Mara e Daniel durante il primo confinamento hanno aperto per motivi economici profili su Only Fans, la piattaforma che permette di guadagnare con contenuti per adulti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Quando si apre la porta, ad accoglierci, prima ancora di Nuria, è suo figlio. Un po' gattona, un po' si tiene in piedi attaccandosi alle nostre gambe. Forse non lo sa, ma è anche per lui che la mamma durante il confinamento della primavera 2020 ha deciso di aprire un profilo su Only Fans, la piattaforma che permette di guadagnare soldi pubblicando contenuti per adulti.

"Sono una mamma single, ho un bambino piccolo. Durante il lockdown era tutto chiuso, non c'era lavoro, così una mia amica mi ha parlato di Only Fans e ho deciso di iscrivermi", spiega Nuria, che decide subito di aprirsi e di toccare uno degli argomenti più delicati della questione: la vergogna.
"Non mi devo vergognare, è un social più erotico che pornografico. Ho fatto la cubista, la stripper, Only Fans ... ma non ho mai fatto porno".

Nuria
Nuria

La piattaforma è nata nel 2016 e durante il lockdown ha visto un incremento notevole di utenti. Il porno c'è, dall'amatoriale a quello prodotto dalle star del settore, ma spiega Eleonora Benecchi, docente della facoltà di scienze della comunicazione dell'USI di Lugano, non è il tipo di contenuto che va per la maggiore: "Sono i contenuti erotici che hanno più successo, anche perché il porno lo si può trovare gratuito sul web. Il vero plusvalore di Only Fans è la relazione d'intimità che si crea con il creatore del contenuto. Si crea una relazione di vicinanza".

Chiusure, mancanza di lavoro e di soldi. Tre elementi comuni che hanno toccato molte delle persone che hanno aperto il proprio account sulla piattaforma. Senza lavoro, Mara, la seconda ragazza che abbiamo intervistato, ha dovuto arrangiarsi come ha potuto: "L'affitto in qualche modo dovevo pagarlo. Avevo già iniziato con foto di nudo, sempre più spinte, poi vedendo i guadagni in Italia, ho deciso iscrivermi su Only Fans. Devo dire che alla fine è andata bene". Daniel, che abbiamo raggiunto a Zurigo, si è trovato nella stessa situazione: "Ho iniziato sia per soldi, sia per divertimento".

Mara
Mara

In media l'utente normale guadagna tra i 120 e i 180 franchi alla settimana (i vip arrivano fino a 4'000), cifre che hanno raggiunto anche i nostri interlocutori. "Sono arrivata a circa 1'000 franchi al mese, senza mostrare troppo. Non ho lavorato molto sul social, anche perché con il bambino a casa non mi andava tanto", racconta Nuria.

"Dai 600 ai 700 franchi al mese, a volte supero i 1'000, dipende dai mesi", conferma Daniel. Mara non ha voluto fornirci cifre, ma ha comunque ammesso che le cose sono andate bene: "Si guadagna bene, ma bisogna curare il proprio profilo, creando molti contenuti".

 

Se da una parte si può sorridere per il conto in banca, dall'altra bisogna spesso fare i conti con il comportamento di terzi che, con commenti negativi e battute, possono minare la sicurezza di chi ha intrapreso questa strada: "In Ticino non sono tutti di larghe vedute, capita di ricevere battutine molto inappropriate, cori, appellativi... dopo un po' tutto questo stanca. Io a un certo punto ho smesso di essere su Only Fans anche per questo motivo, in aggiunta al fatto che mi prendeva davvero molto tempo", ammette Mara.

Daniel
Daniel

Meglio è andata a Daniel, confrontato con una mentalità zurighese più aperta: "Qui c'è una mentalità relativamente aperta, anche riguardo all'omosessualità. Sono stato in vacanza in Ticino e mi fissavano per come ero vestito o perché avevo un compagno. A Zurigo ci sono tanti omosessuali che usano Only Fans, ma anche tanti etero che si spogliano per i gay. Qui è completamente normale parlare di queste cose".

 

Detto dei vantaggi e delle problematiche, aprire un profilo a cuor leggero può risultare molto pericoloso, specie per i più giovani: "Ai più giovani dico di pensarci due volte. Bisogna usare la testa e fare attenzione, perché quello che si pubblica su Internet rimane per sempre", suggerisce Nuria, a cui fa eco Mara: "Suggerisco di parlarne con qualcuno che già ce l'ha, pure perché è un attimo fidarsi delle persone sbagliate, magari un fotografo che ha altri intenti e fa girare le foto. Bisogna sempre vedere con chi si ha a che fare".

Only Fans, dal boom al futuro incerto

La piattaforma è stata creata nel 2016, ma è stato durante l’anno della pandemia che c’è stato un aumento considerevole del numero di creatori: si è infatti passati dai 120'000 del 2019 agli oltre due milioni del 2021. Durante il mese di agosto Only Fans aveva comunicato la volontà di vietare i contenuti porno a partire da ottobre, salvo poi fare dietrofront qualche giorno più tardi. Molti creatori, anche noti, si erano infatti opposti, contestando la scelta. Alla base sembrava esserci la pressione degli investitori, ma molti hanno poi smentito. Il futuro di Only Fans è dunque ancora un po' incerto, ma Eleonora Benecchi è convinta di una cosa: "Era un tentativo di togliersi l'etichetta di sito pornografico, ma quando hai un passato del genere è difficile poi fare marcia indietro".

Fabio Dotti
Condividi