Mille volte per gli animali

Nel 2018 oltre un migliaio di interventi per la SPAB. Salvati 1'700 animali. E ora si progetta il rinnovo del rifugio di Gorduno-Gnosca per 1,2 milioni di franchi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sono oramai un paio di anni che la Società protezione animali di Bellinzona sta progettando due importanti fasi del rinnovo del grande rifugio di Gorduno-Gnosca per un investimento di 1,2 milioni di franchi. La SPAB è in attesa, si spera in tempi brevi, della licenza edilizia per iniziare i necessari lavori della prima fase. "Per la Società, ha specificato il presidente Emanuele Besomi durante la lettura del suo rapporto all’assemblea generale svoltasi sabato sera all’albergo Unione a Bellinzona, sarà certamente una grande sfida".

Il tavolo del comitato
Il tavolo del comitato (spab)

Besomi, sempre nel suo rapporto, ha ricordato come il 2018 non sia certo stato parco di lavoro per la SPAB, in particolare in autunno quando "siamo stati chiamati al sequestro, su ordine del veterinario cantonale, di 18 cani a Breganzona e di 21 a Locarno in altrettanti appartamenti, uno dei quali in condizioni di estremo disagio".

In numeri la SPAB ha effettuato, nel 2018, oltre un migliaio di interventi nella Svizzera italiana, ospitando, curando, collocando e rimettendo in libertà oltre 1'700 animali sia domestici che selvatici. I mezzi della SPAB hanno percorso circa 200'000 chilometri durante l’anno passato.

Swing

Condividi