(Archivio tipress)

Mobilità aziendale, nuovi fondi a disposizione

Le società in Ticino possono attingere a un credito complessivo di due milioni per consolidare modalità di spostamento dei propri dipendenti più sostenibili

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le misure per contrastare il traffico in Ticino passano anche dalla mobilità aziendale. Il Gran Consiglio, lo scorso aprile, ha stanziato un secondo credito da due milioni di franchi per consolidare modalità di spostamento pendolare più sostenibili e ora le aziende possono inoltrare le loro richieste.

L'obiettivo è sempre quello: ridurre i tragitti in automobile con un solo occupante e incoraggiare le aziende a incentivare abitudini di mobilità più virtuose. Già nel 2015 erano stati stanziati due milioni di franchi per raggiungerlo. “I risultati ottenuti finora sono positivi, - spiega Tiziano Bonoli, capo dell'Ufficio della mobilità lenta e del supporto – le richieste per le quali è stato concesso questo contributo sono oltre 500 e riguardano per un terzo piani di mobilità aziendale e per i due terzi misure concrete, come navette aziendali e parcheggi per le biciclette”.

Le richieste sono arrivate un po' da tutto il territorio; non solo da Mendrisiotto e Luganese che sono le regioni con la più alta concentrazione di lavoratori. I risultati secondo Bonoli sono positivi, eppure non si sono visti miglioramenti tangibili. Perché? “Il traffico è sempre un problema, ma è un dato di fatto che dal 2015-16 non è più aumentato, è rimasto costante, mentre i lavoratori hanno continuato ad aumentare, sia frontalieri, sia ticinesi”, risponde Bonoli.

In merito ai due milioni appena stanziati, le autorità cantonali spiegano che la mobilità aziendale ha raggiunto il 90% dei comparti con il primo credito. “L’ideale ora è ottimizzare quanto già stato fatto. – conclude Bonoli – Non ci sono comparti rimasti vuoti”.

Questo nuovo credito punta, dunque, a consolidare le misure già in vigore; in particolare favorire l'utilizzo della bicicletta e la riduzione dei parcheggi.

Mobilità aziendale lenta: 2 milioni in più

Mobilità aziendale lenta: 2 milioni in più

Il Quotidiano di lunedì 26.09.2022

RG-Calcagno/Red.MM
Condividi