Monte Brè, "no alla speculazione"

Manifestazione di protesta contro il progetto del resort; l'associazione: "Non escludiamo di ricorrere ad un'iniziativa popolare"

"Basta speculazioni", "Salviamo il Monte Brè". Sono questi alcuni degli slogan scanditi (e scritti con i gessetti sulla strada) da circa 150 persone che hanno partecipato, sabato, alla manifestazione, organizzata dall’associazione "Salva Monte Brè" per opporsi al progetto che, secondo i promotori del sit-in, vuole trasformare "la montagna sopra Locarno, Monte Brè e Cardada, in un mega-resort per multimilionari stranieri, accessibile in elicottero".

 

Il luogo del sit-it (all’incrocio tra via Monte Brè, via tre Tetti e via Patocchi) è stato scelto perché rappresenta il punto di passaggio obbligatorio per gli automezzi pesanti prima di entrare nel bosco.

I manifestanti, provenienti anche da Locarno e Ascona, hanno lamentato ai microfoni della RSI la mancanza di informazione sul progetto e non hanno escluso la possibilità di lanciare un’iniziativa popolare.

Massimiliano Angeli

Salva Monte Brè, pronta un'iniziativa

Salva Monte Brè, pronta un'iniziativa

Il Quotidiano di sabato 09.03.2019

Condividi