Moria di pesci a Grancia

Molti animali morti recuperati nella Roggia Scairolo - La causa sarebbero delle sostanze ossidanti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Una moria di pesci è stata segnalata venerdì in tarda serata nella Roggia Scairolo a Grancia dove galleggiavano numerosi animali morti. Sabato mattina pompieri, specialisti della Sezione protezione aria, acqua e suolo e addetti dell’Ufficio guardia e pesca sono intervenuti per recuperate i pesci morti. Un fatto piuttosto grave, come spiega Nicola Solcà, responsabile gestione rischi ambientali e suolo del Ticino: "È un numero di esemplari morti molto importante, si parla di diverse migliaia di pesci. L'inquinamento può essere considerato grave".

A causare questa moria sarebbero delle sostanze ossidanti, che si possono trovare nei prodotti per la pulizia, come la candeggina. "Queste sostanze, anche in piccole concentrazioni, possono causare importanti morie di pesci", racconta Solcà. L'origine dell'inquinamento, secondo lo stesso esperto, non è ancora nota: "Sono prodotti molto comuni, possono essere nelle nostre case".

Nel frattempo la situazione sembra essere tornata alla normalità.

 
RescueMedia/sf
Condividi