Verso il porto... (Tipress)

Navigazione, CCL ratificato

Il CdA della Società Navigazione del Lago di Lugano e l'assemblea dei dipendenti hanno approvato la proposta

Luce verde al nuovo Contratto collettivo di lavoro (CCL) relativo ai dipendenti della Società di Navigazione del Lago di Lugano (SNL) che operano sul lago di Locarno. Il consiglio d’amministrazione ha infatti ratificato lunedì la proposta di CCL conformemente a quanto concordato nell’udienza conclusiva presso l’Ufficio cantonale di conciliazione e comunicato lo scorso 22 novembre. A renderlo noto è la stessa SNL con un comunicato, dove si spiega che è pure stata concordata tra le parti una lettera d’intesa per una collaborazione nello sviluppo del progetto di navigazione e in particolare nell’ambito formativo.

E ieri sera è stato il turno dei dipendenti SNL del Lago Maggiore che, riuniti in assemblea, hanno a loro volta ratificato all'unanimità il testo in vigore dal prossimo 1 gennaio, non mancando però di sottolineare in un comunicato "il punto dolente relativo ai livelli salariali previsti, ritenuti troppo bassi per dei dipendenti che subiranno mediamente importanti diminuzioni di salario rispetto alla situazione attuale, solo in parte mitigate dalle misure transitorie concordate sotto l’egida dell’Ufficio Cantonale di Conciliazione".

“L’intesa raggiunta – scrive invece SNL -  rappresenta una soluzione equa e soddisfacente che risponde agli interessi dell’azienda, dei lavoratori e del Consorzio dei Laghi, rispettando il principio della parità di trattamento dei due bacini ticinesi”.

Un ulteriore scopo dell’operazione è quello di sviluppare e migliorare l’offerta turistica sui due laghi e al contempo promuovere il trasporto di linea integrato alla rete dei trasporti pubblici sul territorio ed alternativo a gomma e rotaia.

Luce verde al contratto della Navigazione

Luce verde al contratto della Navigazione

Il Quotidiano di mercoledì 05.12.2018

 
Condividi