Dopo le proteste ticinesi qualcosa si muove
Dopo le proteste ticinesi qualcosa si muove (keystone)

Navigazione da migliorare

L'offerta sul bacino svizzero del Lago Maggiore sarà rinnovata in accordo con l'Italia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'offerta sul bacino svizzero del Lago Maggiore sarà migliorata a breve termine, secondo quanto riferito per iscritto dal Consiglio federale nel quadro della tradizionale "ora delle domande".

L'obiettivo, ha specificato il governo rispondendo a una domanda del consigliere nazionale sciaffusano Thomas Hurter (UDC), è ottenere miglioramenti transitori nel quadro dell'accordo esistente con l'Italia, cioè la Convenzione per la disciplina della navigazione sul Lago Maggiore e sul Lago di Lugano. Soprattutto dal Ticino si sono sollevate lamentele per i mezzi obsoleti ed inquinanti e le diminuzione delle corse.

In un secondo tempo, il Consiglio federale intende, in collaborazione con il canton Ticino e l'Italia, sviluppare e implementare modelli per il futuro funzionamento della navigazione sul Verbano, anche per questo la concessione alla Navigazione Lago Maggiore (NLM) dovrebbe venir rinnovata per un periodo di tempo relativamente breve.

ATS/sdr

Condividi