L'aliscafo della Navigazione Lago Maggiore
L'aliscafo della Navigazione Lago Maggiore (© Ti-Press )

Navigazione, più attrattività

Leuthard e Zali trovano un'intesa con l'Italia in vista di un potenziamento del servizio sul Maggiore

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Incontro interlocutorio giovedì a Roma tra la consigliera federale Doris Leuthard ed il consigliere di Stato ticinese Claudio Zali da una parte ed il ministro dello sviluppo economico Federica Guidi e quello delle infrastrutture e dei trasporti Graziano Delrio dall’altra.

I colloqui erano incentrati sulla politica energetica, sull'economia digitale e su temi attinenti ai trasporti, in particolare sulla questione della navigazione sul Lago Maggiore, oggi gestita da un'impresa italiana, che si basa, come quella sul lago di Lugano, su una convenzione fra la Svizzera e l'Italia e su una concessione che scadrà a fine 2016.

A Roma è stato deciso che gli esperti dei due paesi elaboreranno entro la fine di quest'anno delle proposte per offrire un’offerta pù attrattiva. Anche il Ticino considera questo tema importante e, in vista del rinnovo della concessione, ha commissionato uno studio sul potenziale turistico della navigazione sul Verbano.

Si è parlato anche della galleria di base del San Gottardo. E Leuthard ha invitato Delrio alla festa di inaugurazione, il 1° giugno del 2016. La Svizzera e l'Italia hanno infine raggiunto il consenso in merito ad un accordo sul riconoscimento reciproco delle licenze di condurre.

redMM

Doris Leuthard saluta Claudio Zali
Doris Leuthard saluta Claudio Zali (© Keystone)

Dal Quotidiano:

Zali e Leuthard a Roma

Zali e Leuthard a Roma

Il Quotidiano di giovedì 24.09.2015

Condividi