Slaheddine Gasmi
Slaheddine Gasmi (Ti-Press)

"Noi non sapevamo nulla"

Il presidente della Lega dei musulmani in Ticino, Gasmi Slaheddine, si esprime sul blitz antiterrorismo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"Ho appreso la notizia del blitz dai giornalisti che mi hanno contattato". Lo ha dichiarato ai microfoni delle RSI Gasmi Slaheddine, presidente della Lega dei musulmani in Ticino, dopo essere venuto a conoscenza dell'operazione antiterrorismo compiuta in Ticino oggi, mercoledì, dalla polizia federale e cantonale (leggi articoli correlati).

"Mi dispiace apprendere quanto successo, è però positivo il fatto che la Confederazione sia riuscita a scoprire simili persone, che si nascondono in mezzo a noi senza destare alcun sospetto", ha aggiunto Slaheddine, fornendo un'ulteriore precisazione: "Sì, possono esserci persone come quelle fermate, ma noi non ne eravamo a conoscenza, perché non hanno mai espresso pubblicamente il loro pensiero. Gli organi di sicurezza e le autorità competenti sono sicuramente un passo avanti a noi e ci congratuliamo per il loro lavoro".

CSI/CaL

Condividi