Una delle piscine del bagno pubblico di Bellinzona
Una delle piscine del bagno pubblico di Bellinzona (©Ti-Press)

Piscine riscaldate dai rifiuti

A Bellinzona il rinnovato bagno pubblico sarà riscaldato dall'energia del termovalorizzatore di Giubiasco

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

A Bellinzona in un futuro molto prossimo il bagno pubblico sarà teleriscaldato grazie al calore dell’inceneritore di Giubiasco. Ne dà notizia venerdì il Corriere del Ticino, precisando che la soluzione sarà applicata nell’ambito del progetto di restauro conservativo da 11 milioni di franchi che il comune della capitale ha previsto per le piscine e con il quale si sostituirà l’obsoleto (e quindi oneroso) impianto attuale.

Il Municipio bellinzonese ha ritenuto opportuno allacciarsi al sistema di teleriscaldamento Teris, il progetto da 50 milioni sviluppato dall’Azienda elettrica ticinese, Azienda cantonale dei rifiuti e comune di Giubiasco, dopo una perizia specifica che ha accertato fattibilità tecnica e opportunità finanziaria dell’operazione.

La rete Teris, d’altronde, arriverà nella zona del bagno pubblico l’anno venturo, mentre nel contempo le autorità comunali dovranno approfondire i costi d’esercizio e di gestione in ottica futura dell’impianto che sfrutterà l’energia generata dal termovalorizzatore.

EnCa

Condividi