L'attrice dilettante Elena Raselli-Vassella di Poschiavo interpreta il ruolo principale della presunta strega Caterina Ross nel docufilm
L'attrice dilettante Elena Raselli-Vassella di Poschiavo interpreta il ruolo principale della presunta strega Caterina Ross nel docufilm "Mi la verità l’i dita" (ATS)

Poschiavo, un docufilm sulle streghe

Presentata "Mi la verità l'i dita", opera dedicata ai 120 anni di processi per stregoneria nell'arco alpino

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il regista Antonio Platz e il produttore Marco Fighera hanno presentato venerdì sera nelle palestre di Poschiavo il loro docufilm "Mi la verità l'i dita", dedicato al periodo dei processi alle streghe nell'arco alpino. Le scene sono state girate in Valposchiavo con attori dilettanti.

Storicamente, il tribunale laico locale di Poschiavo istituì infatti oltre 120 processi fra il 1631 e il 1753 contro "streghe" e "stregoni", tra cui uomini, donne, ma anche fanciulli. Numerosi individui furono quindi sottoposti a lunghi e insistenti interrogatori, in cui le confessioni venivano estorte mediante atroci e numerose torture che nella maggior parte dei casi conducevano alla morte. 

Per rappresentare al meglio la realtà dell'epoca, gli autori hanno inoltre deciso di dare voce ai vari personaggi solo attraverso frasi originali tratte dai verbali degli interrogatori. Prossimamente, l'opera verrà anche presentata in diverse zone limitrofe alla Valposchiavo.

Le streghe di Poschiavo in un film

Le streghe di Poschiavo in un film

Il Quotidiano di mercoledì 07.07.2021

 
FaDa/ATS
Condividi