I pulcini sono stati uccisi a causa del rischio di contagio
I pulcini sono stati uccisi a causa del rischio di contagio (Ti-Press)

Pulcini illegali, allevamento sotto sequestro

Un privato ha importato senza permesso dall'Italia 30 animali, le analisi hanno rilevato la presenza del virus della malattia di Newcastle

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un allevamento privato è stato messo sotto sequestro in seguito all'importazione illegale di 30 pulcini in Ticino dall'Italia. A causa del rischio di introdurre malattie, l'Ufficio del veterinario cantonale (UVC) aveva deciso l'eutanasia degli animali. Le seguenti analisi hanno rivelato la presenza della malattia di Newcastle.

Il rischio di contagio, comunicano le autorità cantonali, è considerato basso, dato che i pulcini importati non hanno avuto contatti diretti con il resto del pollame. Le indagini sono ancora in corso ma è verosimile che i pulcini fossero stati vaccinati in Italia e questo potrebbe aver portato alla positività.

Importare illegalmente animali, sottolinea l'UVC, costituisce una seria minaccia per gli animali locali, perché può portare all'introduzione di malattie, come quella di Newcastle, da cui la Svizzera è ufficialmente riconosciuta come esente. La patologia colpisce principalmente i gallinacei ma interessa anche oche, anatre, piccioni, uccelli ornamentali e selvatici.

Pulcini malati e importati illegalmente

Pulcini malati e importati illegalmente

Il Quotidiano di venerdì 20.05.2022

 
sf
Condividi