I premiati per la loro ricerca nel campo medico sono in tutto 26
I premiati per la loro ricerca nel campo medico sono in tutto 26 (Ti-Press)

Ricerca, Ticino agli onori

Due giovani ricercatori dell’Istituto oncologico di Bellinzona insigniti del Premio Pfizer

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Diletta Di Mitri e Alberto Toso sono i nomi di due giovani ricercatori dell’Istituto oncologico di ricerca (IOR) di Bellinzona che figurano nella lista delle 26 persone che quest’anno si sono aggiudicate il premio Pfizer per la ricerca in medicina, giunto alla 25esima edizione.

I premiati sono attivi professionalmente in tutta la Svizzera e si divideranno una somma del valore complessivo di 195'000 franchi. Il lavoro di Di Mitri e Toso ha come tema una terapia combinata che permette di inibire la crescita dei tumori alla prostata.

Altri ricercatori che hanno ottenuto il riconoscimento hanno studiato nuove terapie contro la sclerosi multipla, la cura delle tossicomanie attraverso stimolazioni elettriche del cervello o ancora la ricostruzione del naso in seguito ad un'asportazione causata da un melanoma.

ats/ZZ

Dal TG12.30:

Condividi