L'iniziativa vuole aumentare la retribuzione minima da 19 ad almeno 21.50 franchi all'ora e togliere la controversa possibilità di deroga in caso di CCL
L'iniziativa vuole aumentare la retribuzione minima da 19 ad almeno 21.50 franchi all'ora e togliere la controversa possibilità di deroga in caso di CCL (archivio TI-Press)

Salario minimo sociale verso le urne

L'iniziativa popolare per alzare la soglia minima in Ticino, in vigore da dicembre, sarebbe riuscita – 9'000 firme già vidimate, 13'000 raccolte

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il fronte progressista ticinese -composto da Partito socialista, comunisti e Verdi- avrebbe raccolto quasi 13'000 firme, di cui 9’000 già vidimate. Ne servivano 10’000.

Denominata "Per un salario minimo sociale!", l'iniziativa propone di aumentare la retribuzione minima da 19 ad almeno 21 franchi e 50 centesimi all'ora e di togliere la controversa possibilità di deroga in caso di CCL, emersa con il caso Tisin (vedi correlati).

TiSin, una ditta ci ripensa

TiSin, una ditta ci ripensa

Il Quotidiano di mercoledì 22.12.2021

 

La consegna delle firme avverrà il prossimo 7 di febbraio. Sul tema i cittadini saranno quindi verosimilmente chiamati ad esprimersi in una votazione popolare.

Sfida per il salario minimo

Sfida per il salario minimo

Il Quotidiano di mercoledì 17.11.2021

 
Bsha/Quot
Condividi