Verso una nuova vita
Verso una nuova vita (©Ti-Press)

Sessanta profughi al Ticino

Autorità al lavoro per l'eventuale accoglienza di rifugiati provenienti da Grecia e Italia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Una sessantina di persone provenienti dai campi profughi in Grecia e in Italia potrebbero giungere in Ticino, il 3,9% dei 1'500 rifugiati che Berna ha deciso di accogliere nell’ambito del programma europeo di ricollocamento.

Per pianificare al meglio l'eventuale accoglienza, nei prossimi giorni a sud delle Alpi verrà attivata una cellula operativa composta da rappresentanti del Dipartimento delle istituzioni, del Dipartimento della sanità e della socialità e dell'Ufficio federale per la migrazione.

"Si tratta di un gruppo di lavoro che si occuperà soprattutto di organizzare la sistemazione di queste perone in tempi rapidi", precisa il direttore della Sanità ticinese, Paolo Beltraminelli, che aggiunge:“La situazione non è preoccupante”.

CSI/bin

Condividi