La processione del Venerdì Santo a Mendrisio
La processione del Venerdì Santo a Mendrisio (tipress)

Si rivive la Passione

Migliaia a Mendrisio per le processioni storiche – A Lugano il Vescovo Lazzeri partecipa alla Via Crucis

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Anche quest’anno in Ticino si è rivissuta la Passione. Sono migliaia le persone che hanno assistito alla processione del Venerdì Santo di Mendrisio. Chiamata anche Entierro (sepoltura di Cristo), la processione, le cui origini sono antichissime, è stata accompagnata dall’esposizione dei “trasparenti”: dipinti traslucidi in tela montata su casse illuminate dall’interno, di forme e dimensioni diverse, appesi attraverso le strade del Magnifico Borgo o sui muri delle case.

 

A Lugano si è svolta invece la tradizionale Via Crucis partita dalla Chiesa di San Nicolao alla presenza del vescovo di Lugano Valerio Lazzeri.

 

A Roma, cuore della cristianità nel mondo, Papa Francesco si è dal canto suo recato al Colosseo fra imponenti misure di sicurezza e accolto da miglia di persone. Lungo le 14 stazioni della Via Crucis, la croce è stata portata dal cardinale Agostino Vallini, vicario del  papa per la diocesi di Roma, da famiglie, disabili, allievi di istituti cattolici, dai frati di Terra Santa e da persone di varie nazionalità: tra gli altri, dalla Cina, dalla Russia, dalla Siria, dal Centrafrica.

 

ludoC/ATS

Dal Quotidiano:

Processioni storiche verso l'Unesco

Processioni storiche verso l'Unesco

Il Quotidiano di sabato 26.03.2016


La Via Crucis a Lugano

La Via Crucis a Lugano

Il Quotidiano di sabato 26.03.2016

 

Condividi