Sono oltre 2'500 i pazienti che hanno contratto il coronavirus, 350 dei quali sono guariti (Ti-Press)

Ticino: altri 38 casi e 12 decessi

Sono saliti a 2'546 i casi confermati di coronavirus in territorio ticinese, mentre le persone decedute dall'inizio dell'epidemia sono ora 189

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sono saliti a 2'546 i casi confermati di coronavirus in Ticino, a seguito di un incremento di 38 casi registrati nelle ultime 24 ore. Lo hanno reso noto lunedì mattina le autorità ticinesi. 

Sono invece 12 i decessi dovuti alla malattia avvenuti in territorio ticinese tra domenica e quest’oggi, lunedì. Le persone morte a causa del Covid-19 dall’inizio dell’epidemia sono 189.

Nelle strutture ospedaliere dedicate alla cura dei pazienti affetti dal virus sono attualmente ricoverate 357 persone: 285 in reparto e 72 in terapia intensiva, di cui 62 intubate. I dimessi finora sono 350, 10 dei quali nelle ultime 24 ore.

Le cifre più aggiornate confermano la tendenziale evoluzione in senso positivo della situazione, in atto da alcuni giorni. Anche se i dati riguardanti i contagi potrebbero essere falsati dal numero degli strisci eseguiti durante il weekend, negli ultimi giorni l'aumento dei casi positivi quotidiano è stato attorno al 3%, ma con una tendenza alla riduzione. Il superamento della fase più critica è confermato anche dall'evoluzione delle degenze negli ospedali che stanno diminuendo dal 31 marzo,, segno che il numero delle guarigioni supera quello dei nuovi ricoveri.

(RSINews/Diem)

La situazione nei Grigioni

Nei Grigioni negli ultimi tre giorni si sono registrati tre ulteriori decessi, il che porta il totale a 30 morti, mentre i casi positivi sono saliti da 598 a 646. Attualmente le persone degenti in ospedale sono 49, 11 in meno rispetto ai 60 registrati venerdì.

 
EnCa/Diem
Condividi