Gli agenti della polizia di Stato sono intervenuti in massa (Polizia di Stato)

Traffico d'armi, arresti nel Varesotto

Quattro persone in manette e sequestrato un vero arsenale di armi da guerra, tra cui mitragliatori, granate e 10'000 munizioni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Quattro persone sono state arrestate dalla polizia di Stato di Varese con l'accusa di traffico internazionale di armi da guerra. Gli agenti intervenuti, tra appartamenti e cantine riferibili agli arrestati in Lombardia, hanno sequestrato un arsenale da oltre 50 pezzi tra mitragliatori, fucili d'assalto, carabine e pistole.

Inoltre, in virtù delle indagini coordinate dalla Procura di Busto Arsizio (Varese) sono stati sequestrati anche 14 ordigni esplosivi, granate, numerosi pezzi di armamenti, caricatori per cartucce, oltre a 10'000 munizioni di vario calibro.

Il quotidiano varesino La Prealpina online precisa inoltre che l’operazione segue di pochi giorni l’arresto per evasione dai domiciliari e per detenzione di armi di Fabio Del Bergiolo, un ex funzionario del Servizio Vigilanza Antifrode Doganale (SVAD) di Malpensa, scoperto oltre un anno fa in possesso a sua volta di un arsenale di armamenti da guerra.

ANSA/EnCa
Condividi