Gli arresti sono scattati a poco più di un mese dal rogo divampato nottetempo nella boutique
Gli arresti sono scattati a poco più di un mese dal rogo divampato nottetempo nella boutique (RescueMedia)

Tre arresti per un incendio

Un italiano di 34 anni residente nel Luganese e due connazionali di 43 e 47 anni in cella per il rogo in Piazzetta San Carlo a Lugano

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le fiamme divampate a Lugano lo scorso 12 febbraio che hanno devastato uno stabile adibito a negozio e a magazzino erano dolose. Lo hanno accertato gli inquirenti che in relazione all'accaduto hanno proceduto ad arrestare tre persone sospettate di incendio intenzionale e tentata truffa.

Le fiamme distruggono una boutique

Le fiamme distruggono una boutique

Il Quotidiano di venerdì 12.02.2021

 

Le indagini del ministero pubblico e della polizia cantonale sui retroscena dell'incendio nella boutique hanno portato in cella un 34enne cittadino italiano residente nel Luganese, un 43enne e una 47enne, entrambi cittadini italiani residenti in Italia.

La loro posizione non è stata ancora vagliata dal Giudice dei provvedimenti coercitivi che dovrà valutare la sussistenza dei presupposti per la conferma della detenzione preventiva.

Diem
Condividi