Emergenza carestia in Africa
Emergenza carestia in Africa (keystone)

Tutti uniti per l'Africa

La Catena della Solidarietà si attiva per raccogliere fondi da destinare ai paesi colpiti da una grave carestia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Diversi paesi africani sono colpiti da una grave carestia. L'allarme, lanciato dall'ONU e da diverse organizzazioni non governative, è stato raccolto dalla Catena della Solidarietà che ha organizzato una campagna raccolta fondi. Dalle 7.00 alle 22.00 oltre trecento volontari raccoglieranno le promesse di donazione presso gli studi della SSR a Lugano, Coira, Zurigo e Ginevra.

Ore 22.00, dell'11 aprile 2017, raccolti 281’569 franchi

Eventuali donazioni possono essere effettuate componendo il numero di telefono 0800-870707, visitando il sito www.catena-della-solidarieta.ch, con l’aiuto dell’applicazione "Swiss Solidarity", oppure attraverso il conto corrente postale 10-15000-6 con la menzione "Carestia in Africa".

Le organizzazioni partner della Catena della Solidarietà sono già operative sul posto, tuttavia mancano i fondi per continuare le attività e raggiungere le popolazioni toccate dalla carestia. In Sud Sudan, dove l’accesso alle regioni più colpite è molto difficoltoso, ACES, Medair, Caritas Svizzera, la Croce Rossa Svizzera e Terre des hommes – aiuto all’infanzia forniscono a diverse migliaia di persone aiuti urgenti, come cibo, acqua e cure mediche. In Somalia, dove negli ultimi giorni un’epidemia di colera ha ulteriormente peggiorato la situazione, sono attive Save the Children, ADRA e Medair. In Nigeria, Save the Children aiuta al momento vari gruppi di sfollati grazie ad aiuti puntuali della Catena della Solidarietà.

bin

Per saperne di più

- Carestia in Africa, speciale Rete Uno

-

-

Condividi