(Ti-Press/Gabriele Putzu 2004)

Un "nuovo" Cardiocentro

L'iniziativa, presentata venerdì dal Gruppo "Grazie Cardiocentro", mira a tutelare l'eredità e l'indipendenza dell'istituto

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

È stato presentato venerdì il testo dell’iniziativa popolare legislativa, promosso dal Gruppo “Grazie Cardiocentro”, che mira con l’aggiunta di un nuovo articolo, a una modifica della Legge sull’Ente Ospedaliero Cantonale (LEOC).

La soluzione proposta, in vista della transizione del patrimonio della Fondazione Cardiocentro Ticino all’EOC nel dicembre del 2020, intende garantire la continuità dell’attività e la nascita della Nuova Fondazione Cardiocentro Ticino, oltre alla tutela e la valorizzazione dei collaboratori.

Il neonato ente, secondo i promotori, dovrà essere guidato da un Consiglio di Fondazione composto da 7 membri e nominato dal Governo ticinese, dove saranno rappresentati equamente tutti e quattro i soggetti interessati: il Cardiocentro, il Consiglio di amministrazione dell’EOC, il mondo universitario e la Commissione del personale.

Iniziativa popolare per il Cardiocentro

Iniziativa popolare per il Cardiocentro

Il Quotidiano di venerdì 07.09.2018

 
YR
Condividi