Tra le struttura premiate anche la Villa Bianda a Losone
Tra le struttura premiate anche la Villa Bianda a Losone (Agenzia solare svizzera)

Un premio solare ticinese e grigionese

Il riconoscimento, arrivato alla 31esima edizione, è andato a edifici che producono più energia di quanta ne consumino

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La 31esima edizione del Premio solare svizzero è all'insegna degli edifici a energia positiva, vale a dire che producono più energia di quanta ne consumano. I riconoscimenti sono stati distribuiti a strutture in 18 cantoni, tra cui il Ticino e i Grigioni.

Sul lato ticinese è stato premiato il rinnovo della Villa Bianda a Losone. I lavori fatti nel 2020 hanno permesso, con la posa di pannelli solari, di produrre l’87% dell’energia consumata.

Sono invece quattro i progetti premiati nei Grigioni. In Val Bregaglia il riconoscimento è andato alla centrale solare sulla diga di Albigna, una delle prime ad alta quota in Svizzera. A Fläsch è stato premiato il rinnovo del centro polivalente, che produce quasi il triplo dell’energia che consuma. A Tamins, l’edificio dell’azienda Rhiienergie, copre l’86% dei suoi bisogni energetici con i pannelli solari. A Coira, il risanamento del tetto di un edificio della casa per anziani Cadonau ha invece permesso di coprire oltre la metà del consumo energetico con il fotovoltaico.

Reportage dalla diga dell'Albigna

Reportage dalla diga dell'Albigna

TG 20 di lunedì 10.08.2020

 
ATS/sf
Condividi