Uno scorcio del progetto turistico alberghiero di Acquarossa degli architetti Taylor e Snell
Uno scorcio del progetto turistico alberghiero di Acquarossa degli architetti Taylor e Snell (� Ti-Press / Samuel Golay)

Terme di Acquarossa, approvato il PR

Il Consiglio di Stato ha dato il suo "ok"; ora per il progetto inizia una fase nuova

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Consiglio di Stato ha approvato la variante del Piano regolatore (PR) del comune di Acquarossa che crea le premesse pianificatorie per realizzare, nella località di Comprovasco-Ganina, una nuova struttura turistico-alberghiera.

“Il progetto di rilancio delle Terme di Acquarossa, assieme al Centro di sci nordico di Campra e al Centro Polisport di Olivone, rappresenta uno dei tasselli per lo sviluppo della Valle di Blenio”, si legge in un comunicato stampa dell’Esecutivo cantonale, che recentemente ha confermato il suo sostegno al masterplan per il rilancio delle zone a basso potenziale economico.

La variante approvata è la trasposizione pianificatoria del progetto architettonico elaborato dallo studio londinese Taylor Snell LLP, con il quale il comune e i promotori hanno cercato di coniugare al meglio le necessità di spazi e di volumi con quelle di inserimento nel territorio e nel paesaggio della Valle. Un connubio ritenuto dal Governo “sufficientemente equilibrato”.

Per il progetto inizia ora una fase nuova: il Municipio, i promotori e gli investitori potranno infatti avviare i passi necessari di loro competenza affinché il rilancio delle Terme possa concretizzarsi e contribuire così in modo tangibile allo sviluppo della regione.

SM


Condividi