Anche Hollywood riconobbe la sua vena artistica
Anche Hollywood riconobbe la sua vena artistica (keystone)

Una notte da Oscar

Gli aggiornamenti live minuto per minuto

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Birdman o Boyhood? O forse ci sarà il colpo di coda del campione d'incassi American Sniper? E che dire degli ottimi The Grand Budapest Hotel, The Imitation Game, La teoria del tutto, o degli outsiderWhiplash e Selma?

Sono gli otto titoli in lizza per la categoria più prestigiosa, miglior film dell'anno all'87esima edizione degli Academy Awards.

Al Dolby Theatre di Los Angeles però gli spunti saranno molti di più: dall'agguerrita lotta per la statuetta al miglior attore (Eddie Redmayne, Michael Keaton o uno degli altri tre?) all'apparentemente scontato verdetto per la migliore attrice (la favoritissima Julianne Moore di Still Alice contro le altre quattro), alla doppia speranza svizzera, legata in prima istanza alla nomination del cortometraggio Parvaneh e in maniera un po' meno diretta alla categoria miglior film d'animazione, dove un eventuale premio al favorito Dragon Trainer 2 sarebbe anche un po' del sangallese Simon Otto, "head of character animation" del film della Dreamwork.

Per vedere tutti i nominati potete cliccare qui, invece per gli aggiornamenti in tempo reale è possibile ascoltare Rete Uno oppure seguire LIVE le notizie in tempo reale qui sotto:

Ore 6.05 Miglior film: è Sean Penn ad annunciare la vittoria di BIRDMAN. Quattro gli Oscar complessivi per il film di Alejandro González Iñárritu

Ore 5.58 Miglior attrice annunciata da Matthew McConaughey: è Julianne Moore per Still Alice.

Ore 5.52 Eddie Redmayne batte Keaton e gli altri come miglior attore. Un oscar anche a La teoria del tutto.

Ore 5.41 arriva Ben Affleck per premiare il miglior regista: è Iñárritu per Birdman.

Oprah Winfrey con i capelli alla Napo orso capo per premiare la sceneggiatura non originale.

Ore 5.31 La sceneggiatura originale di Birdman vince l'oscar.

Ore 5.30 Si prospetta una serata gloriosa per Grand Budapest, già al quarto Oscar.

Ore 5.24 L'oscar per la colonna sonora va a Alexandre Desplat per The Grand Budapest Hotel.

Ore 5.16 Lady Gaga vestita da strega di Eastwick dà finalmente notizia di sé sul palco. Omaggio musicale a Julie Andrews. Standing ovation e applausone anche da parte di Julie Andrews medesima.

Ore 5.14 Secondo la rete John Travolta troppo vicino a Scarlett Johansson, bellissima in verde.

Ore 5.06 Oscar per la miglior canzone che va proprio Glory, dalla colonna sonora di Selma.

Ore 5.03 Esibizione canora di John Legend & co per Selma. Standing Ovation.

Ore 4.58 La rete accusa la cerimonia di quest'anno di avere l'atmosfera di una festa aziendale. Lady Gaga si sta preparando da tempo, ma non è ancora apparsa sul palco.

Ore 4.50 il documentario su Snowden (Citizen Four) vince su quello di Wim Wenders (Il sale della terra).

Ore 4.44 miglior montaggio a Whiplash. Per ora tre su tre.

Ore 4.34 In memoriam per gli scomparsi dell'anno. Tra i volti che scorrono anche lo svizzero Giger, creatore di Alien.

Ore 4.25 la fotografia di Birdman porta a casa la statuetta

Ore 4.22 la scenografia premiata è quella di The Grand Budapest Hotel

Ore 4.12 miglior lungo d'animazione Big Hero 6

Ore 4. 08 miglior corto d'animazione Feast.

Ore 4.04 Interstellar vince l'Oscar per gli effetti speciali.

Ore 3.54 Patricia Arquette è la migliore attrice non protagonista per Boyhood

Ore 3.53 Emma Stone balza in testa nella classifica delle cose più belle della serata attendendo la sua nomination con una statuetta dell'oscar fatta di Lego tra le mani. Mito

Ore 3.49 Sound mixing a Whiplash e Sound editing a American Sniper

Ore 3.43 Il momento più bello fin qui: il conduttore Neil Patrick Harris in mutande per fare il verso a Michael "Birdman" Keaton

Ore 3.38 Glen Campbell canta un'altra delle canzoni nominate: I'm not gonna miss you

Ore 3.28 Il miglior cortometraggio documentario va a Crisis Hotline: Veterans Press 1

Ore 3.26 Il corto svizzero Parvaneh non ce l'ha fatta. L'Oscar va a The Phone Call

Ore 3.17 Marion Cotillard presenta i pupazzetti Lego che cantano a cappella la canzone Everything is Awesome

Ore 3.09 Nicole Kidman e Chiwetel Ejofor danno l'Oscar al migliore film straniero: è Ida di Pavel Pawlikowski

Ore 3.02 The Grand Budapest Hotel vince anche l'Oscar per trucco e parrucco

Ore 2.58 I migliori costumi sono quelli di Milena Canonero per The Grand Budapest Hotel. La costumista italiana è al suo quarto Oscar (per Barry Lyndon, Momenti di gloria e Maria Antonietta i prcedenti)

Ore 2.50 È apparsa Dakota Johnson. Vestita. In abito scarlatto. Per presentare una canzone.

Ore 2.47 Liam Neeson fa una laudatio di alcuni film nominati.

Ore 2.40 J. K Simmons vince per Whiplash l'oscar come miglior attore non protagonista

Ore 2.32 Neil Patrick Harris con Jack Black e Anna Kendrick per l'intro tra battute, canzoni e gag assortite

Ore 2.20: un sondaggio fatto nella Svizzera italiana ha indicato Birdman e Boyhood come i due film favoriti: In Ticino il più visto degli otto nominati è stato American Sniper. Boyhood è un long seller. Birdman si rivela un film un po' più "per indenditori" (fonte Antonio Prata, direttore di Cinestar Lugano)

Ore 2.05 Il nostro collaboratore Daniele Compatangelo con le prime informazioni dal bordo del red carpet: Lady Gaga in arrivo ma ancora riserbo sulla sua esibizione

Ore 1.48 Rarità (ma era già successo l'anno scorso): a L.A. oggi piove!

Ore 1.45 Molti dei protagonisti sono transitati sul red carpet

Ore 1.10 A Los Angeles è iniziato il tappeto rosso

 

 

Condividi