In tribunale in mascherina
In tribunale in mascherina (keystone)

Bar Refaeli ai lavori sociali

Reati fiscali: La modella israeliana ha patteggiato 21 mesi, mentre la madre va in carcere

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Bar Refaeli dovrà prestare a partire dal 21 settembre nove mesi di lavori sociali. Lo ha stabilito domenica in forma definitiva il tribunale distrettuale di Tel Aviv, convalidando così un accordo di patteggiamento raggiunto alcune settimane dalla top model e dalla madre e agente Tzipi, dopo aver ammesso di aver commesso reati fiscali fra il 2009 e il 2012.

Fra due settimane Tzipi Refaeli inizierà a sua volta un periodo di detenzione di 16 mesi. Madre e figlia dovranno inoltre pagare all'erario una multa complessiva di 5 milioni di shekel, circa 1,3 milioni di franchi.

Secondo il giornale economico "the Marker" le Refaeli sono state condannate anche a pagare tasse arretrate per 12,5 milioni di shekel, più gli interessi. "Si tratta di una pena ragionevole" ha stabilito la giudice Dana Amir. Nella udienza precedente la bionda 35enne aveva detto che l'intera vicenda risale ad un periodo in cui aveva "poco più di 20 anni". "Oggi sono cambiata - aveva aggiunto - e posso garantire che è l'ultima volta che mi trovo fra le mura di un tribunale".

ANSA/pon
Condividi