Conchita Wurst a Bruxelles
Conchita Wurst a Bruxelles (keystone)

Conchita canta a Bruxelles

La Wurst al Parlamento europeo per chiedere uguaglianza dei diritti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"L'orientamento sessuale, come il colore della pelle, è importante per una persona ma non dovrebbero esserlo per la società. Sono una questione individuale": giunta a Bruxelles su invito in particolare del gruppo dei Verdi al Parlamento europeo, la drag queen austriaca Conchita Wurst ha detto di non capire l'opposizione dei politici ai matrimoni fra persone dello stesso sesso. Ha fatto riferimento alla decisione del ministro italiano Alfano di far cancellare la trascrizione nei registri comunali delle unioni gay celebrate all'estero, decisione che martedì ha fatto discutere e scatenato la ribellione di molti sindaci della penisola.

"La politica deve assicurare uguaglianza dei diritti", ha affermato in conferenza stampa la cantante, al secolo Thomas Neuwirth, che si è in seguito esibita gratuitamente sulla piazza antistante l'edificio.

pon/ATS/ANSA

Condividi