New York salva le unghie ai gatti

È il primo Stato statunitense a vietare l'asportazione degli artigli dei felini

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Parlamento di New York ha approvato, mercoledì, una legge che vieta di togliere le unghie ai gatti. È il primo Stato statunitense a far passare una legislazione simile.

Il “declawing” è una pratica molto comune negli Stati Uniti – eseguita per pura convenienza dei padroni che non vogliono vedere graffi sui mobili e sui tappeti. Una pratica vietata in Svizzera, considerata come un vero e proprio maltrattamento di animali.

Sottoporre un gatto al declawing è illegale in gran parte dell’Europa, così come a Los Angeles, San Francisco e Denver, ma nessun altro Stato americano ha votato per vietare l’operazione. A differenza delle unghie umane, gli artigli di un gatto sono attaccati all’osso quindi per asportarli è necessario tagliare i tendini e i nervi per rimuovere l’ultimo segmento di osso nelle dita delle zampe.

La legge entrerà in vigore una volta firmata dal governatore Andrew Cuomo.

gmg
Condividi