Un anno di impegno per la SPAB

Il presidente Emanuele Besomi durante l'assemblea ha illustrato gli interventi 2017: soccorsi oltre 1'500 animali

“Che bello sentire il tintinnio delle campanelle degli animali della Fattoria Piccolo Eden, che bello vedere sempre più gente passeggiare con il loro cane, che bello sentirsi ringraziare per il lavoro a favore degli animali, che bello vedere un cane o un gatto lasciare il rifugio per una nuova famiglia”. Così il presidente della Società protezione animali di Bellinzona Emanuele Besomi si è espresso all’assemblea annuale svoltasi sabato a Bellinzona alla presenza di numerosi soci e dei consiglieri di Stato Christian Vitta e Claudio Zali.

Lo stesso presidente ha fornito in cifre gli estremi dell'impegno che la SPAB ha profuso nel corso dell'anno a favore di tutti gli animali. Gli interventi su tutto il territorio cantonale sono stati oltre 1'100 e sono stati recuperati, curati, ospitati, collocati e rimessi in libertà circa 1'500 animali domestici e selvatici.

Sono stati inoltre posati nidi per balestrucci, salvati cigni e uccelli acquatici nel Verbano e nel Ceresio. Pure eseguiti tre interventi con l’elicottero, 4 con il gommone Barry Boat, 12 interventi tecnici, 6 con l’aiuto dei rocciatori percorrendo su è giù per la Svizzera italiana oltre 250'000 chilometri.

Swing

Condividi