Culle vuote… cucce piene - Giornata mondiale di preghiera in Ticino

di Corinne Zaugg e Luisa Nitti

  • Condividi
  • a A

"Culle vuote… cucce piene”, di Corinne Zaugg
In occasione del 17 gennaio, giornata in cui si ricorda Sant’Antonio abate e in molte parrocchie si procede alla benedizione degli animali, ritorniamo sul recente discorso di Papa Francesco in occasione della catechesi del mercoledì dedicata alla figura di San Giuseppe. In quell’occasione il Papa ha detto, parlando di genitorialità: “Tante coppie non hanno figli perché non vogliono o ne hanno soltanto uno perché non ne vogliono altri, ma hanno due cani, due gatti… Eh sì, cani e gatti occupano il posto dei figli”. Un’affermazione che ha suscitato tante e forti reazioni. Ne parliamo con don Oliviero Bernasconi, parroco di Genestrerio, che ogni anno effettua la benedizione degli animali e con il teologo italiano, Andrea Grillo.

Un futuro pieno di speranza, di Luisa Nitti
Si svolge ogni anno, nel primo venerdì di marzo, la Giornata mondiale di preghiera, con il motto: "Informarsi per pregare, pregare per agire". L'iniziativa ecumenica promossa da donne cristiane, in calendario per il 4 marzo, viene organizzata quest'anno dalle donne della Gran Bretagna, che hanno scelto per la liturgia un passo del profeta Geremia: "Voglio darvi un futuro pieno di speranza". Ne parliamo con Margherita Morandi, del Comitato organizzatore e con Mary Palmesino, segretaria della Comunità di lavoro delle chiese cristiane in Ticino.