Il 28enne friborghese
Il 28enne friborghese (Keystone)

"Berna è speciale per me, mi fa stare bene"

L'attaccante degli Orsi Scherwey ospite del Magazine di Rete Uno

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Cinque titoli in dieci anni e un ruolo di leader nella squadra faro del campionato svizzero, con cui giocherà almeno ancora fino al 2027. Friborghese di nascita, Tristan Scherwey è diventato una delle icone degli Orsi: "Berna è speciale per me, è un posto che mi fa stare bene", ha detto il 28enne. "La mentalità e la concorrenza che si respirano in questo club mi hanno sempre motivato e spinto a migliorarmi costantemente"

Andavo spesso a Lugano a trovare mio fratello quando giocava negli Elite, è un posto particolare per me. È una città che mi piace e dove torno volentieri. Si sta bene sul lungolago, ti fa sentire in vacanza Tristan Scherwey

Un tema che tocca molto il numero 10 dei campioni svizzeri è quello delle commozioni cerebrali: "Ho visto cosa ha dovuto passare il mio grande amico Ramon Untersander", ha spiegato emozionato. "Ho visto la sua sofferenza quotidiana, la fatica nel fare dei progressi. Per cercare di ridurre le commozioni cerebrali bisogna introdurre al più presto nel nostro campionato i nuovi plexiglass che c'erano ad esempio ai Mondiali a Bratislava".

Condividi