Musica italiana

Intervista a Ivano Fossati

Il grande cantautore genovese, intervistato da Riccardo Bertoncelli e Sergio De Laurentiis, è il protagonista dello speciale “L’aurora e l’avvenire"

  • 31 August 2023, 13:27
  • 5 October 2023, 09:18
  • MUSICA ITALIANA
  • POP & ROCK
  • MUSICA

L'aurora e l'avvenire - Speciale Ivano Fossati


L’annuncio prese in contropiede i suoi tanti fan e fu accolto con un misto di sorpresa e incredulità: “
Dopo questo tour smetto, amo la musica ma non voglio più avere a che fare con l’industria discografica e le sue regole”. Ok, non usò proprio queste parole, ma il senso era quello. Lo comunicò col solito garbo, senza fanfare, con un sorriso. I fan, ça va sans dire, speravano ci ripensasse (e lo sperano ancora), ma Fossati Ivano, nato a Genova nel 1951, è uno che tiene alla parola, sotto tutti i punti di vista. Le parole – non importa se delicate o violente, se portano allegria o angoscia, gioia o tormento - vanno sempre rispettate. Lui le ha maneggiate per tanti anni, con la cura dell’artigiano. E come spesso succede con i bravi artigiani, alla fine il manufatto si trasforma in opera d’arte.


Dopo l’abbandono delle scene non è scomparso nell’oblio, non si è rinchiuso in un eremo, e il pubblico, gli amanti della musica non si sono scordati di lui, al contrario. Si gode – giustamente – la vita, e quando c’è un progetto che attira il suo interesse tira fuori carta, strumenti e penna per fare quello che gli riesce particolarmente bene, scrivere canzoni. Lo ha fatto pochi anni fa, nel 2019, con Mina che ha portato alla pubblicazione di Mina-Fossati (
c’è una certa ironia nel fatto che l’ultima opera sia nata dall’incontro fra chi ha deciso di dedicarsi alla musica negandosi a qualsiasi apparizione pubblica – Mina - e chi invece, pur avendo abbandonato il mondo discografico, non rifugge il contatto col pubblico; una specie di yin e yang, di complementarità all’insegna dell’eccellenza).


In un bel pomeriggio di qualche settimana fa Fossati ha accolto nel suo studio Riccardo Bertoncelli e Sergio De Laurentiis per parlare “di tutto un po’”: di canzoni d’amore, degli incontri che lo hanno segnato, delle prime passioni musicali, delle grandi collaborazioni e di tanto altro ancora. La lunga chiacchierata si è trasformata in uno speciale che Rete Due ha proposto al pubblico
sabato 2 settembre all’interno di Moby Dick, dalle 10.00 a mezzogiorno.

L'aurora e l'avvenire - Speciale Ivano Fossati

  • 31.08.2023
  • 12:07

Ti potrebbe interessare