Territorio e tradizioni

La dura vita dei negozietti di paese

Delle botteghe di paese si riconosce sempre più il valore e sono molte le iniziative per farle tornare in vita, salvarle però non è una sfida facile

  • 13 marzo, 17:30
  • FOOD
Breno: negozio Cooperativa alto Malcantone "la Botega"
  • © Ti-Press / Samuel Golay
Di: Patrizia Rennis

«Si avvisa la popolazione che l’attuale gerenza del negozio “Ra Boteghina” cesserà l’attività il 30 aprile 2024.» Recita così un recente comunicato del Municipio di Miglieglia, un’altra chiusura di un negozietto di paese.

La fretta crescente dei consumatori, la guerra dei prezzi tra grandi supermercati, la spesa oltreconfine, lo shopping online, lo spopolamento delle valli: sono moltisimi i fattori che hanno contribuito negli anni a mandare in crisi o far chiudere definitivamente tanti negozietti di paese, una perdita per la comunità che non è solo commerciale.

Negozi di paese

Falò 26.01.2024, 09:50

Più di un semplice punto vendita di generi alimentari

Le botteghe di paese svolgono un servizio fondamentale per le zone lontane dai centri urbani, grazie alla vendita di prodotti alimentari e beni di prima necessità. La loro funzione, però, non si ferma qui, il negozietto di prossimità per molti – in particolare per le persone anziane, ma anche per i bambini o per chi fa fatica a spostarsi - rappresenta un luogo di incontro e di scambio, dove oltre alla vendita si coltivano contatto e vicinanza. Il piccolo dettagliante conosce le abitudini dei suoi clienti e con loro instaura un vero e proprio rapporto di fiducia. Per andare incontro alle necessità delle persone, molti negozietti inoltre hanno sviluppato servizi dedicati, come la consegna gratuita a domicilio della spesa per chi ne ha bisogno.

Salvare i negozi di paese? Una sfida non facile

Sono molte le istituzioni e le persone nella Svizzera italiana che si sono accorte dell’importanza che i negozi di paese ricoprono per la comunità. Negli ultimi anni le iniziative per cercare di mantenere o di ricostituire queste realtà si sono moltiplicate grazie alla nascita di associazioni, cooperative e fondazioni in tutto il territorio, impegnate in una sfida tutt’altro che facile.

La Credenza, anima di Vacallo

Il Quotidiano 14.03.2024, 19:00

Il legame con il territorio

Vicinanza e rapporto di fiducia sono fattori importanti per chi si fornisce dal negozietto dietro casa, ma in un contesto di grande concorrenza spesso non bastano. L’offerta delle botteghe di paese punta sempre di più sull’offerta di prodotti locali, in stretta collaborazione con i piccoli produttori presenti sul territorio.

La produzione della nostra farina è legata alla tradizione, per la vendita abbiamo deciso di appoggiarci ai negozi di paese. Una realtà che sosteniamo e che, secondo noi, dà un valore aggiunto al nostro prodotto.

Irene Petraglio del Mulino di Bruzella

La sopravvivenza delle botteghe di paese dipende dalla comunità e ancora una volta le scelte dei consumatori possono fare la differenza per far sì che queste realtà non rimangano solo un nostalgico ricordo.

La storia di Chiara e Livio e i loro prodotti fatti in casa nella Valle di Muggio

RSI Food 15.12.2023, 11:09

Correlati

Ti potrebbe interessare