Cultura e spettacoli

Nuovo album per il "dolce anarchico"

Gino Paoli ha presentato a Roma “Napoli con amore” in uscita il 4 novembre

  • 30 ottobre 2013, 20:12
  • 6 settembre 2023, 05:01
  • INFO
Gino Paoli 2013 Ansa.jpg

Gino Paoli in duo con Danilo Rea

  • ANSA

"Un dolce anarchico": così definisce Gino Paoli, che l’anno prossimo compirà 80 anni, presentando a Roma l'album “Napoli con amore”, in uscita il 4 novembre, terzo capitolo del suo collaudato sodalizio artistico con il pianista Danilo Rea. Il duo dedica questo disco alla melodia napoletana, di cui sono entrambi appassionati conoscitori e ascoltatori, e ai suoi grandi protagonisti come Libero Bovio, Salvatore Di Giacomo e Roberto Murolo.

Cita spesso i colleghi della scuola genovese: Fabrizio, Bruno, Luigi, senza mai chiamare per cognome De Andrè, Lauzi, Tenco. E si intuisce che gli mancano molto, come pure gli manca “un giornalista d'altri tempi come Indro Montanelli”. Li definisce ''artisti veri'' in contrapposizione a chi vive la musica “come business”.

Della musica spiega: ''Per me la canzone è dare e non ricevere. Non mi sono stancato di scrivere, ma lo faccio solo quando sento l'urgenza di dire qualcosa. È inutile fare il giovanilista alla mia età. Scrivo solo le cose che sento, non mi metto nei panni di quello che non sono”, aggiunge Gino Paoli. Con la musica napoletana si e' cimentato anche in passato scrivendo, ad esempio, una canzone, intitolata “Angela”, spacciata a Roberto Murolo come brano di un anonimo per testare la sua reazione.

Per quanto riguarda la sua anima da interprete puro, messa in campo in questo album (che include le rivisitazioni pianoforte e voce di pezzi celebri come “Te vojo bene assaje”, “O' paese d'o sole”, “Era de maggio”, ''O sole mio'), Gino Paoli esalta ''il cantare parlato, da chansonnier'', sottolineando che “una canzone intima” come O sole mio non va strillata”.

ANSA/Diem

Ti potrebbe interessare