Economia e Finanza

Credit Suisse ancora contro Inside Paradeplatz

La grande banca dà seguito alla sua azione legale contro il portale informativo e ora va all'attacco del responsabile della pubblicazione

  • 23 dicembre 2022, 11:04
  • 28 agosto 2023, 09:04
  • INFO
Foto d'archivio

Foto d'archivio

  • keystone
Di: ATS/EnCa

Il Credit Suisse prosegue la sua azione legale contro il portale di notizie Inside Paradeplatz. Dopo aver sporto denuncia al Tribunale commerciale di Zurigo, la banca dei due veli sta ora attaccando il responsabile della testata Lukas Hässig con un procedimento penale. Il giornalista sarà interrogato a gennaio dalla polizia cantonale di Zurigo.

La nuova denuncia riguarda anche i commenti dei lettori, ha detto venerdì Hässig sul suo blog, riferendosi agli articoli 173 e 174 del Codice penale svizzero, i quali disciplinano aspetti quali l'onore, la diffamazione e la calunnia. Ribadendo le sue osservazioni precedenti, il Credit Suisse ha detto all'agenzia AWP di voler “far valutare la legalità dei commenti e dei testi dei lettori”, spiegando che "lo si fa per proteggere i nostri dipendenti, che sono regolarmente insultati e offesi sul blog".

L’istituto, che ha avviato un'importante ristrutturazione a causa di gravi perdite, aveva in precedenza presentato ricorso al Tribunale commerciale di Zurigo contro Inside Paradeplatz. La seconda banca svizzera attacca in particolare 52 articoli pubblicati tra il 27 luglio - la data di nomina del suo nuovo CEO, Ulrich Körner - e il 28 ottobre.

Notiziario 11.00 del 23.12.22

Notiziario 23.12.2022, 11:14

Correlati

Ti potrebbe interessare