Economia e Finanza

Flowbank si ribella al fallimento decretato dalla FINMA

Per l’autorità di vigilanza finanziaria, la banca ginevrina attiva nel trading online non disponeva più del capitale proprio per continuare

  • 14 giugno, 07:57
  • 14 giugno, 08:03
434512863_highres.jpg

Il fallimento decretato dalla FINMA è stato contestato da Charles-Henri Sabet, fondatore della banca

  • Keyston
Di: ATS/RSI Info

La banca Flowbank, dichiarata fallita dalla FINMA, ha espresso la sua “protesta con la massima fermezza” contro la decisione dell’autorità di regolamentazione, che violerebbe i diritti dell’istituto online ginevrino e dei suoi azionisti. Il fallimento è stato pubblicato venerdì sulla Feuille officielle du commerce.

Flowb Holding Switzerland, proprietaria di Flowbank, in un comunicato stampa, ha deplorato il “danno considerevole” causato dalla decisione.

Charles-Henri Sabet, fondatore della banca e direttore di Flowb Holding Svizzera, ha espresso la sua incomprensione. “Questa decisione condanna una banca innovativa e in rapida crescita, la cui attività era redditizia e che era conosciuta e apprezzata da migliaia di clienti e partner in Svizzera e all’estero”, ha detto.

Per la FINMA, invece, la banca ginevrina, fondata nel 2020 e attiva nel trading online con 147 dipendenti e 22’000 clienti, non disponeva più di un capitale proprio per continuare e vi erano “serie ragioni” per ritenere che fosse sovraindebitata.

FINMA, bilancio 2023

Telegiornale 20.03.2024, 20:00

Correlati

Ti potrebbe interessare