Economia e Finanza

Il CEO di Credit Suisse verso UBS

Al termine dell'acquisizione le due banche opereranno in modo indipendente, "fino a nuovo avviso" - La transazione sarà chiusà nelle prossime settimane

  • 9 maggio 2023, 07:38
  • 26 giugno 2023, 11:58
  • INFO
Di: ATS/Pa.St.

Nel prossimo futuro UBS e Credit Suisse continueranno a operare in modo indipendente. Lo ha fatto sapere martedì UBS, rendendo così noti ulteriori dettagli sull'acquisizione di Credit Suisse. L'integrazione avverrà per gradi.

Inizialmente UBS gestirà dunque due società separate: UBS AG e Credit Suisse AG. Entrambe le società continueranno a gestire le proprie filiali e succursali, a servire i propri clienti e a operare con le relative controparti.

"È un momento cruciale per UBS, Credit Suisse e per l'intero settore bancario: insieme consolideremo e rappresenteremo in tutto il mondo il modello svizzero per la finanza" afferma il CEO UBS Sergio Ermotti, citato in una nota.

UBS ha inoltre presentato i nuovi vertici del gruppo bancario. Tra gli altri, al termine della transazione l'attuale CEO di Credit Suisse - Ulrich Körner - farà parte della direzione del Gruppo UBS. "Grazie alla sua conoscenza di entrambe le organizzazioni - fa sapere l'istituto bancario - sarà responsabile di garantire la continuità operativa di Credit Suisse e il focus sui clienti, accompagnando allo stesso tempo il processo di integrazione".

Il CEO di Credit Suisse, Ulrich Körner

Il CEO di Credit Suisse, Ulrich Körner

  • Keystone

Todd Tuckner, responsabile finanziario e della gestione del patrimonio, continuerà a occupare la stessa funzione ma a livello di gruppo, succedendo a Sarah Youngwood.

Secondo quanto riferito da UBS, la chiusura legale della transazione dovrebbe avvenire nelle prossime settimane.

Cs-Ubs, le preoccupazioni dei dipendenti

Il Quotidiano 04.05.2023, 19:00

Credit Suisse, il giorno dopo

Telegiornale 20.03.2023, 20:00

Ti potrebbe interessare