Economia e Finanza

Professionisti dell'esperienza digitale

Gli "user experience designer" sono sempre più richiesti, anche in Svizzera - Il reportage di Tempi Moderni

  • 16 febbraio 2022, 07:13
  • 8 febbraio, 12:26
  • INFO

Progettare l'esperienza

I servizi 13.02.2022, 23:15

"Ancora vent'anni fa ci prendevano poco sul serio, adesso le offerte di lavoro stanno esplodendo". Michael Grieder, presidente di UX Switzerland, l’associazione mantello dei professionisti dell’esperienza utente, descrive una richiesta costante da parte del mondo economico. Interfacce di macchinari o pagine web, che in passato venivano ideate unicamente da specialisti informatici o di design, adesso sono studiate e prodotte partendo dal punto di vista di chi si trova dall’altra parte dell'apparecchio elettronico.

"Servono persone che non solo sappiano progettare, ma che siano anche in grado di comprendere le esigenze degli utenti, che sappiano capire le imprese, ricavare modelli di business e, alla fine, essere efficaci per entrambe le parti”, dice Armando Schär, professore alla Scuola professionale universitaria dei Grigioni, che ha appena avviato un nuovo master in User Experience design. “il banking online è un buon esempio, ma anche piccole aziende come una falegnameria. Anche lì, ora servono interfacce digitali per la clientela".

La sfida del metaverso

I servizi 13.02.2022, 23:14

Le competenze richieste vanno dall’informatica alla psicologia, ma mentre si guarda al futuro, a progetti come il Metaverso e a interfacce come visori di realtà virtuale, il settore non discute solo le questioni tecniche. Secondo Philipp LIebrenz, responsabile del master in User Experience Design a Coira, anche gli aspetti etici vengono affrontati sin dall’inizio: “Insieme alle tecniche di user experience design, si impara anche come si possono influenzare gli utenti”. Un semplice timer, per esempio , spinge l’utente a effettuare un acquisto il più veloce possibile: "Sono di quelli che chiamiamo dark pattern, modelli oscuri - spiega Liebrenz - E capirli e riconoscerli, ma anche essere consapevoli delle responsabilità, sono aspetti molto discussi.”

Questo e altri temi sono stati affrontati dalla trasmissione Tempi Moderni (#rsitempimoderni) il magazine economico della RSI in onda ogni domenica alle 21:55 si RSI LA1. La trasmissione è disponibile anche online:


Mondi digitali

Tempi moderni 13.02.2022, 22:25

Correlati

Ti potrebbe interessare